Comunicazione – Scienza e sanità

Coloro che operano nel mondo della sanità e della ricerca scientifica spesso non hanno le competenze necessarie al dialogo con i cittadini, sia come singoli che come collettività. Senza volersi sostituire ai professionisti della comunicazione, gli operatori sanitari e i ricercatori devono comprendere come relazionarsi con i non “esperti”, attraverso percorsi formativi universitari, sia prima che dopo la laurea. Inoltre, anche in tali contesti esistono purtroppo esempi di false convinzioni, come nel caso delle vaccinazioni o delle pseudo-terapie, e ciò è ancora più dannoso, dato che docenti, medici, infermieri, sono figure di riferimento per i cittadini.
Il Gruppo “COMUNICARE LA SCIENZA – SANITÀ E RICERCA” ha lo scopo di promuovere la formazione alla comunicazione della scienza del personale accademico e sanitario, anche con azioni rivolte alle istituzioni (MIUR, Ministero della salute, Regioni, Atenei, ordini professionali, ecc.) per l’inserimento di corsi di comunicazione scientifica e sanitaria nella formazione pre- e post-laurea e nella formazione continua.

Il gruppo sarà coordinato dalla prof. Annalaura Carducci
Biologa, Specialista in Igiene e Sanità Pubblica. Docente di Igiene presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa. Responsabile dell’Osservatorio della Comunicazione Sanitaria (http://ocs.biologia.unipi.it), nato nel 1993, con lo scopo di studiare ed applicare modelli per il miglioramento dell’informazione su temi legati alla salute. Ha svolto indagini su svariati temi sanitari (AIDS, Farmaci, Vaccini, Salute e Ambiente). Ha diretto Corsi di Comunicazione Sanitaria per operatori sanitari, insegnanti e giornalisti.